Indifferenza e ateismo

Il rischio dell’indifferenza, che è il marchio della società contemporanea, è quello di ignorare, di rimanere inerti. L’assenza di Dio è vissuta con turbamento e travaglio anche dal credente. Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? (Salmo 22). La fede comprende anche l’assenza, il silenzio, lo sconcerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segui il link che sei interessato ad una sessione di coaching completamente gratuita  ---> t.me/digireale