Capemmuro

A Napoli quando si vuole indicare la sensazione di rabbia generata da un comportamento stupido si dice: “Te facess Cap’emmuro” che, più o meno si traduce con “Sbatterei volentieri la tua testa contro il muro (per vedere quale tra i due è più duro)”.

È semplicemente una metafora e non vuole istigare nessuna violenza ma esprime pittorescamente il concetto che occorre sempre prestare attenzione a ciò che si fa ed alle sue conseguenze.

Capemmuro Awards sono premi dati a chi meriterebbe un trattamento simile (sempre in maniera incruenta).

Tu chi premieresti volentieri con i Capemmuro Awards?

Segui il link che sei interessato ad una sessione di coaching completamente gratuita  ---> t.me/digireale