Gocce di cristallo

Gocce di cristallo annegan tra l’onde.
Sulla spoglia terra
piedi più non posan.
Dei tuoi giorni
un pensier fraterno resta…
E il ricordo tuo nel sole è impresso.

Umberto Maiuro

(A Vincenzo)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: