Chiesi a Dio… – Kirk Kilgour

Chiesi a Dio di essere forte per eseguire progetti grandiosi,

ed egli mi rese debole per conservarmi nell’umiltà.

Domandai a Dio che mi desse salute per realizzare grandi imprese,

ed Egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.

Gli domandai la ricchezza per possedere tutto,

ed Egli mi ha lasciato povero per non essere egoista.

Gli domandai il potere perché gli uomini avessero bisogno di me,

ed Egli mi ha dato l’umiliazione perché io avessi bisogno di loro.

Domandai a Dio tutto per godere la vita,

ed Egli mi ha lasciato la vita perché io potessi essere contento di tutto.

Signore, non ho ricevuto niente di quello che chiedevo,

ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno e quasi contro la mia volontà.

Le preghiere che non feci furono esaudite.

Sii lodato, o mio Signore, fra tutti gli uomini nessuno possiede quello che io ho.

Kitk Kilgour, campione di pallavolo,

paralizzato, radiocronista sportivo

Grazie a Maria Caputo per l’assistenza

/ 5
Grazie per aver votato!

Conosci il metodo gratuito APPO?

Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com
Se vuoi partecipare ad un gruppo Telegram di persone che praticano il miglioramento continuo puoi visitare Miracle Morning Italian fans

2 Risposte a “Chiesi a Dio… – Kirk Kilgour”

  1. Dio ci ha dato la vita. A Lui bisogna solo dire “grazie” e non chiedere nulla, anche nello sconforto.
    “Laudato sii, mi Signore” e San Francesco loda Dio anche per “sorella morte”. Obiezione: già, ma lui è un santo! Vero, ma i Santi sono anche in terra e colui che ha scritto queste meravigliose parole, secondo me, lo è.
    Avessi anche una sola briciola di questa sua Fede!
    Grazie
    Sandra