Se mi ami non piangere – Padre G. Perico – Sant’Agostino

Se mi ami non piangere!
Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo,
se tu potessi vedere e sentire quello che io vedo e sento
in questi orizzonti senza fine,
e in questa luce che tutto investe e penetra,
tu non piangeresti se mi ami.

Qui si è ormai assorbiti dall’incanto di Dio,
dalle sue espressioni di infinità bontà e dai riflessi della sua sconfinata bellezza.
Le cose di un tempo sono così piccole e fuggevoli
al confronto.Mi è rimasto l’affetto per te:
una tenerezza che non ho mai conosciuto.
Sono felice di averti incontrato nel tempo,
anche se tutto era allora così fugace e limitato.
Ora l’amore che mi stringe profondamente a te,
è gioia pura e senza tramonto.
Mentre io vivo nella serena ed esaltante attesa del tuo arrivo tra noi,
tu pensami così!
Nelle tue battaglie,
nei tuoi momenti di sconforto e di solitudine,
pensa a questa meravigliosa casa,
dove non esiste la morte, dove ci disseteremo insieme,
nel trasporto più intenso alla fonte inesauribile dell’amore e della felicità.
Non piangere più, se veramente mi ami!
Padre G. Perico – Sant’Agostino
Leggi anche “La morte non è niente…
e può interessarti anche Come rendere un account di Facebook commemorativo
Sponsor
Hai mai visitato GuidaItalia.org ? Il sito per far conoscere l’Italia agli italiani!
Hai mai visitato GuidaItalia.org ? Il sito per far conoscere l’Italia agli italiani!

guida italia
GuidaItalia.org Guida Italia, scopri la più bella nazione al mondo. Newsletter gratuita

/ 5
Grazie per aver votato!

Print Friendly, PDF & Email

473 Risposte a “Se mi ami non piangere – Padre G. Perico – Sant’Agostino”

  1. 2 giorni fa’ è volata in cielo la mia dolce nonnina… spero questa poesia dia tanta forza alla mia mamma, che ne ha tanto bisogno, e a tutti noi che sentiamo la sua mancanza… nonna l amore per te rimarra’ sempre dentro di noi e non cambiarà mai, di questo ne sono certa!!! A presto mamma e nonna amorevole!

  2. 2 giorni fa’ è volata in cielo la mia dolce nonnina… spero questa poesia dia tanta forza alla mia mamma, che ne ha tanto bisogno, e a tutti noi che sentiamo la sua mancanza… nonna l amore per te rimarra’ sempre dentro di noi e non cambiarà mai, di questo ne sono certa!!! A presto mamma e nonna amorevole!

  3. Un mese e mezzo fa ho perso mio fratello di 27 anni, è stato investito a piedi da un’auto in corsa, una morte assurda…
    Ho due bambini e i miei genitori si aggrappano a loro, la sua fidanzata è senza meta.
    Gli invierò questa poesia, spero possa dare un po’ di speranza a chi ha solo il buio davanti.

  4. Un mese e mezzo fa ho perso mio fratello di 27 anni, è stato investito a piedi da un’auto in corsa, una morte assurda…
    Ho due bambini e i miei genitori si aggrappano a loro, la sua fidanzata è senza meta.
    Gli invierò questa poesia, spero possa dare un po’ di speranza a chi ha solo il buio davanti.

  5. Anche io a 13 anni ho perso mia mamma e sono cresciuta con un padre che non è mai riuscito a fare il padre, che si è chiuso in una freddezza che non aveva limiti e che ha fatto di tutto per allontanare e dividere noi figli con preferenze, ricatti e umiliazioni. Ma avevo un angelo accanto a me, un angelo che spalancava le sue braccia ogni volta che l’andavo a trovare, che mi teneva tra le sue gambre quando ero piccola..che mi accogelva ogni giorno a casa sua come fosse festa..che mi faceva sentire una regina.
    Eri tu mia dolce nonna..tu che mi hai cresciuta..che mi hai difesa.. incoraggiata.. amata piùdi ogni altra cosa al mondo..tu che non hai mai smesso di credere in me e di amarmi anchedopo l’immenso dolore della perdita di mia mamma, tua figlia. Ti sei battuta per me.. mi hai difeso e protetto sempre.. ricordi nonna come eravamo unite? ricordi quando ero piccola e tornavo da scuola a casa tua e ti cantavo le canzoni mentre tu mi ascoltavi sorridendo e continuavi a cucire sempre vestiti per noi? ti ho sempre amata nonna ..ti ho sempre considerata come una mamma e dopo che lei è volata via per me sei diventata un qualcosa di più grande.. un angelo in terra.. o la dolce fatina dai buoni consigli come ti scrissi nella lettera. A ottobre è un anno che non ci sei più.. e ancora piango..e ancora ti cerco invocando Dio.. il cielo e le stelle..e se solo la gente sapesse le stelle cadenti che ho visto risplendere nel cielo durante tutto quest’anno ogni volta che alzavo gli occhi al cielo chiamandoti..
    ti vengo a portare un fiore ogni settimana al cimitero.. e come allora a vote ti canto le canzoni che ti cantavo da bambina per tenerti compagnia ancora.. a pochi metri dalla tua tomba ho visto una tomba di una ragazza.. si chiamava Roberta.. e c’era scritta questa meravigliosa poesia… ho pianto tanto la prima volta che non sono riuscita a finire di leggere.. poi mi sei comparsa in sogno e mi hai detto “non piangere più”. scusami se ancora lo faccio.. e la sola cosa che chiedo a Dio è che ci faccia rimanere sempre unite e vicine così come in vita..anche se siamo lontanissime.
    Grazie ancora nonna…..
    A voi tutti … vi sono vicina .. non considerate i vostri cari perduti per sempre.. non chiamateli “morti”.. stabilite un rapporto con loro come quando erano in vita.. sono sicura che ci sono vicini…

  6. Anche io a 13 anni ho perso mia mamma e sono cresciuta con un padre che non è mai riuscito a fare il padre, che si è chiuso in una freddezza che non aveva limiti e che ha fatto di tutto per allontanare e dividere noi figli con preferenze, ricatti e umiliazioni. Ma avevo un angelo accanto a me, un angelo che spalancava le sue braccia ogni volta che l’andavo a trovare, che mi teneva tra le sue gambre quando ero piccola..che mi accogelva ogni giorno a casa sua come fosse festa..che mi faceva sentire una regina.
    Eri tu mia dolce nonna..tu che mi hai cresciuta..che mi hai difesa.. incoraggiata.. amata piùdi ogni altra cosa al mondo..tu che non hai mai smesso di credere in me e di amarmi anchedopo l’immenso dolore della perdita di mia mamma, tua figlia. Ti sei battuta per me.. mi hai difeso e protetto sempre.. ricordi nonna come eravamo unite? ricordi quando ero piccola e tornavo da scuola a casa tua e ti cantavo le canzoni mentre tu mi ascoltavi sorridendo e continuavi a cucire sempre vestiti per noi? ti ho sempre amata nonna ..ti ho sempre considerata come una mamma e dopo che lei è volata via per me sei diventata un qualcosa di più grande.. un angelo in terra.. o la dolce fatina dai buoni consigli come ti scrissi nella lettera. A ottobre è un anno che non ci sei più.. e ancora piango..e ancora ti cerco invocando Dio.. il cielo e le stelle..e se solo la gente sapesse le stelle cadenti che ho visto risplendere nel cielo durante tutto quest’anno ogni volta che alzavo gli occhi al cielo chiamandoti..
    ti vengo a portare un fiore ogni settimana al cimitero.. e come allora a vote ti canto le canzoni che ti cantavo da bambina per tenerti compagnia ancora.. a pochi metri dalla tua tomba ho visto una tomba di una ragazza.. si chiamava Roberta.. e c’era scritta questa meravigliosa poesia… ho pianto tanto la prima volta che non sono riuscita a finire di leggere.. poi mi sei comparsa in sogno e mi hai detto “non piangere più”. scusami se ancora lo faccio.. e la sola cosa che chiedo a Dio è che ci faccia rimanere sempre unite e vicine così come in vita..anche se siamo lontanissime.
    Grazie ancora nonna…..
    A voi tutti … vi sono vicina .. non considerate i vostri cari perduti per sempre.. non chiamateli “morti”.. stabilite un rapporto con loro come quando erano in vita.. sono sicura che ci sono vicini…

  7. Leggere questi messaggi mi ha messo sottosopra.A 3 anni ho perso la mia mamma, poi, mio padre ha incontrato una donna splendida a livello di sentimenti e di cuore che si è presa cura di me e di mio fratello ma…destino, o forse progetto di Dio, 13 anni fa se ne è andata in cielo.Per me lei era la mia adorata, splendida, cara mamma.Taluni parlano di …matrigna…mai vorrei semtire questa parola, lei era la mia mamma!!!Proprio il 1 giugno se nè è andata via e io il 29 settembre ho dato alla luce 2 splendidi gemelli che lei sapeva che avessi in grembo ma che non ha avuto la fortuna di vedere.Sono triste sono senza una guida ma devo essere orgogliosa che dall’alto dei cieli 2 mamme vegliano incessantemente su di me e sulla mia famiglia.

  8. Leggere questi messaggi mi ha messo sottosopra.A 3 anni ho perso la mia mamma, poi, mio padre ha incontrato una donna splendida a livello di sentimenti e di cuore che si è presa cura di me e di mio fratello ma…destino, o forse progetto di Dio, 13 anni fa se ne è andata in cielo.Per me lei era la mia adorata, splendida, cara mamma.Taluni parlano di …matrigna…mai vorrei semtire questa parola, lei era la mia mamma!!!Proprio il 1 giugno se nè è andata via e io il 29 settembre ho dato alla luce 2 splendidi gemelli che lei sapeva che avessi in grembo ma che non ha avuto la fortuna di vedere.Sono triste sono senza una guida ma devo essere orgogliosa che dall’alto dei cieli 2 mamme vegliano incessantemente su di me e sulla mia famiglia.

  9. ANCHE IO HO LETTO QUESTA POESIA.DA POCO SI E SPENTA LA MIA MAMMA ALL’ETA DI 64 ANNI IO SONO LA FIGLIA E NE HO 37.E MOLTO BELLA QUESTA POESIA E RISPECCHIA IL SOGNO CHE PROPRIO OGGI HO FATTO.MAMMA MI RACCONTAVA IL LUOGO DOVE SI TROVA E RISPECCHIA ABBASTANZA CIO CHE SI LEGGE NEELLA POESIA.

  10. ANCHE IO HO LETTO QUESTA POESIA.DA POCO SI E SPENTA LA MIA MAMMA ALL’ETA DI 64 ANNI IO SONO LA FIGLIA E NE HO 37.E MOLTO BELLA QUESTA POESIA E RISPECCHIA IL SOGNO CHE PROPRIO OGGI HO FATTO.MAMMA MI RACCONTAVA IL LUOGO DOVE SI TROVA E RISPECCHIA ABBASTANZA CIO CHE SI LEGGE NEELLA POESIA.

  11. ho cercato questa preghiera perchè l’ho sentita leggere oggi ad antonella, con dolore ma anche con tanto amore, in chiesa per dare l’ultimo saluto al suo amato fabio, un mio amico, scomparso tragicamente a soli 24 anni due giorni fa, e io come tutti lì al funerale ho continuato a piangere però… si amavano, vidi il loro amore nascere in un viaggio che facemmo insieme e quasi commossa avevo visto qualche settimana fa che si tenevano di nuovo per mano;ammiro il loro amore, sì si amavano ancora di più dopo che il destino li aveva più volte divisi. ho voluto rileggere questa bellissima poesia: anche se ho ancora il magone il gola, avverto quanto confortanti siano le sue dolci parole… se n’è andato un gioiello di ragazzo, un sorriso splendente che non ci porterà più la sua allegria.provo a capire perchè, anche se una ragione non ce la faremo mai: fabio adesso rischiara per noi il cielo da lassù con il suo animo buono solare e gentile. lui è con il Signore, pregherò affinchè lui riposi in pace, continui a farci compagnia con la sua presenza non più terrena, ma soprattutto affinchè lui con l’aiuto di Dio porti sollievo e forza alla sua mamma,al suo papà, al fratello e a tutti i suoi cari; ad antonella, che vorrei stringere in un abbraccio per sussurrarle “fabio non ti lasciava mai la mano,ricordo le carezze che ti faceva tenendoti a sè: forza piccola, la sua mano stringerà per sempre la tua, continuerà ad accarezzarti senza farsi sentire. ma tu non piangere, perchè lo ami; lui ti sorriderà ancora perchè ti ama”…
    grazie fabio, perchè ho avuto l’onore di conoscerti.
    in questi momenti si ha la sensazione che una persona che si è avuta sempre vicina era più importante di quanto non lo si sia apprezzato…scusami fabio se non ho apprezzato come meritavi la tua presenza.non ti dimenticherò mai…
    se puoi stammi vicino…

  12. ho cercato questa preghiera perchè l’ho sentita leggere oggi ad antonella, con dolore ma anche con tanto amore, in chiesa per dare l’ultimo saluto al suo amato fabio, un mio amico, scomparso tragicamente a soli 24 anni due giorni fa, e io come tutti lì al funerale ho continuato a piangere però… si amavano, vidi il loro amore nascere in un viaggio che facemmo insieme e quasi commossa avevo visto qualche settimana fa che si tenevano di nuovo per mano;ammiro il loro amore, sì si amavano ancora di più dopo che il destino li aveva più volte divisi. ho voluto rileggere questa bellissima poesia: anche se ho ancora il magone il gola, avverto quanto confortanti siano le sue dolci parole… se n’è andato un gioiello di ragazzo, un sorriso splendente che non ci porterà più la sua allegria.provo a capire perchè, anche se una ragione non ce la faremo mai: fabio adesso rischiara per noi il cielo da lassù con il suo animo buono solare e gentile. lui è con il Signore, pregherò affinchè lui riposi in pace, continui a farci compagnia con la sua presenza non più terrena, ma soprattutto affinchè lui con l’aiuto di Dio porti sollievo e forza alla sua mamma,al suo papà, al fratello e a tutti i suoi cari; ad antonella, che vorrei stringere in un abbraccio per sussurrarle “fabio non ti lasciava mai la mano,ricordo le carezze che ti faceva tenendoti a sè: forza piccola, la sua mano stringerà per sempre la tua, continuerà ad accarezzarti senza farsi sentire. ma tu non piangere, perchè lo ami; lui ti sorriderà ancora perchè ti ama”…
    grazie fabio, perchè ho avuto l’onore di conoscerti.
    in questi momenti si ha la sensazione che una persona che si è avuta sempre vicina era più importante di quanto non lo si sia apprezzato…scusami fabio se non ho apprezzato come meritavi la tua presenza.non ti dimenticherò mai…
    se puoi stammi vicino…

  13. nove mesi fa la mia sorellina di 24 anni è volata in cielo..
    la malattia è stata la su vita terrena..
    adesso lei è felice e serena in cielo..
    c’è un altro mondo che noi non consciamo..
    la morte non esiste..
    c’è solo la vita eterna..
    TI AMO ELISA!!!
    Simona…

  14. nove mesi fa la mia sorellina di 24 anni è volata in cielo..
    la malattia è stata la su vita terrena..
    adesso lei è felice e serena in cielo..
    c’è un altro mondo che noi non consciamo..
    la morte non esiste..
    c’è solo la vita eterna..
    TI AMO ELISA!!!
    Simona…

  15. fors per la prima volta nella mia vita sono rimasta senza parole … mariantonietta sei grande e questo deve voler dire qualcosa … ti voglio bene

  16. fors per la prima volta nella mia vita sono rimasta senza parole … mariantonietta sei grande e questo deve voler dire qualcosa … ti voglio bene

  17. più di due mesi fa il mio amore è volato in cielo a causa di un incidente in moto.
    io e giordano eravamo due bambini quando abbiamo deciso di stare insieme,lui era un ragazzo pieno di vita,sempre sorridente…ed io ho sempre avuto per lui un amore fuori dal normale.gli dicevo sempre che i suoi occhi accecavano più del sole,e certe volte lo imploravo affinchè stesse fermo ed io potessi vedere cosa nascondessero davvero.
    mi riesce difficile parlare ,perchè questa sembra essere una dura prova d’amore da sostenere…io spero solo ke quegli occhi che ho tanto amato e tanto amo siano davvero parte di “quella luce che tutto investe e penetra” e riscano un giorno a fami conoscere il mistero immenso del cielo e della vita…

    ti amerò per sempre

  18. più di due mesi fa il mio amore è volato in cielo a causa di un incidente in moto.
    io e giordano eravamo due bambini quando abbiamo deciso di stare insieme,lui era un ragazzo pieno di vita,sempre sorridente…ed io ho sempre avuto per lui un amore fuori dal normale.gli dicevo sempre che i suoi occhi accecavano più del sole,e certe volte lo imploravo affinchè stesse fermo ed io potessi vedere cosa nascondessero davvero.
    mi riesce difficile parlare ,perchè questa sembra essere una dura prova d’amore da sostenere…io spero solo ke quegli occhi che ho tanto amato e tanto amo siano davvero parte di “quella luce che tutto investe e penetra” e riscano un giorno a fami conoscere il mistero immenso del cielo e della vita…
    ti amerò per sempre

  19. cara Carlotta, perdere la mamma così all’improvviso, come è successo a noi, è una lacerazione, non una semolice ferita. Anche io non ero vicina alla mia mamma quando è morta ed anche io non l’ho avuta vicina nei momenti speciali della mia vita come la nascita di mia figlia , la prima comunione,… ma non era vicina solo fisicamente perchè la percezione della sua presenza non mi ha mai abbandonata, ed ora so che ogni qualvolta io parlo di mia madre per le cose che abbiamo fatto insieme (e non per quelle che non abbiamo potuto fare) lei è lì, viva, perchè continua a vivere nel mio cuore e nella memorai dei miei figli che l’hanno conosciuta attraverso i miei racconti. Fatti forza!

  20. cara Carlotta, perdere la mamma così all’improvviso, come è successo a noi, è una lacerazione, non una semolice ferita. Anche io non ero vicina alla mia mamma quando è morta ed anche io non l’ho avuta vicina nei momenti speciali della mia vita come la nascita di mia figlia , la prima comunione,… ma non era vicina solo fisicamente perchè la percezione della sua presenza non mi ha mai abbandonata, ed ora so che ogni qualvolta io parlo di mia madre per le cose che abbiamo fatto insieme (e non per quelle che non abbiamo potuto fare) lei è lì, viva, perchè continua a vivere nel mio cuore e nella memorai dei miei figli che l’hanno conosciuta attraverso i miei racconti. Fatti forza!

  21. …anche io ho perso la mia mamma..sabato 12 giugno, ore..non si sa ancora..non c’ero! son o tornata a casa alle 22:30 circa e lei era già morta da un pò! Arresto Cardiocircolatorio improvviso, inaspettato! Per questo non riesco ad accettarlo! Mi manca terribilmente! Ho 26 anni e due sorelle, una 15 anni, l’altra 34, e sabato 4 agosto mi sposo! Lo farò perchè l’ho promesso a mia madre che era immensamente felice per me quando lo ha saputo! Ho fatto il giuramente il 25 gennaio e lei c’era, era vicana a me come sempre!
    …le parole di questa poesia sono bellissime!
    …ma Mamma, mi manchi tantissimo…mi resta solo una domanda: Perchè ci hai lasciato? Ti Amo e ti amerò sempre e mi prenderò cura delle mie sorelle! Proteggici da la su! Carlotta

  22. …anche io ho perso la mia mamma..sabato 12 giugno, ore..non si sa ancora..non c’ero! son o tornata a casa alle 22:30 circa e lei era già morta da un pò! Arresto Cardiocircolatorio improvviso, inaspettato! Per questo non riesco ad accettarlo! Mi manca terribilmente! Ho 26 anni e due sorelle, una 15 anni, l’altra 34, e sabato 4 agosto mi sposo! Lo farò perchè l’ho promesso a mia madre che era immensamente felice per me quando lo ha saputo! Ho fatto il giuramente il 25 gennaio e lei c’era, era vicana a me come sempre!
    …le parole di questa poesia sono bellissime!
    …ma Mamma, mi manchi tantissimo…mi resta solo una domanda: Perchè ci hai lasciato? Ti Amo e ti amerò sempre e mi prenderò cura delle mie sorelle! Proteggici da la su! Carlotta

  23. … nulla accade mai per caso! Io ho perso la mia mamma appena 13 anni fa e proprio ieri raccontavo ad una mia amica dell’ultimo sogno che ho fatto della mia mamma ed in questo sogno lei mi diceva: “Se mi vuoi bene non piangere più”. Questo accadeva 12 anni fa ed io sconoscevo l’esistenza di questo bellissimo canto….. nulla nella vita succede per caso e questo dimostra che siamo parte di un grande disegno d’amore che Dio ha fatto per noi. Grazie…….

  24. … nulla accade mai per caso! Io ho perso la mia mamma appena 13 anni fa e proprio ieri raccontavo ad una mia amica dell’ultimo sogno che ho fatto della mia mamma ed in questo sogno lei mi diceva: “Se mi vuoi bene non piangere più”. Questo accadeva 12 anni fa ed io sconoscevo l’esistenza di questo bellissimo canto….. nulla nella vita succede per caso e questo dimostra che siamo parte di un grande disegno d’amore che Dio ha fatto per noi. Grazie…….

  25. Anche la mia mamma, come quella di Laura, se ne è andata , in punta di piedi, sabato 30 giugno 2007 ed anch’io ho avuto il privilegio di esserle vicino in questo importante momento. Leggendo le parole di Laura mi sono vista riflessa, come in un magico specchio.
    Sul ricordino della mamma, senza sapere che fosse di S.Agostino, abbiamo messo la sua bellissima poesia e solo dopo aver saputo da un’amica di chi erano queste stupende parole, mi è presa la curiosità ed ho scoperto questo sito. Nulla accade mai per caso.
    Grazie!

  26. Anche la mia mamma, come quella di Laura, se ne è andata , in punta di piedi, sabato 30 giugno 2007 ed anch’io ho avuto il privilegio di esserle vicino in questo importante momento. Leggendo le parole di Laura mi sono vista riflessa, come in un magico specchio.
    Sul ricordino della mamma, senza sapere che fosse di S.Agostino, abbiamo messo la sua bellissima poesia e solo dopo aver saputo da un’amica di chi erano queste stupende parole, mi è presa la curiosità ed ho scoperto questo sito. Nulla accade mai per caso.
    Grazie!

  27. Mio nipote, 29 anni è scomparso tragicamente in un rovinoso incidente stradale sulla sua bicicletta da corsa, che tanto amava, domenica 1 luglio, lasciando un bimbo di 4 mesi e un’amatissima moglie. Queste profonde parole, che porterò alla giovane vedova di 28 anni, sappiano darle quel necessario conforto che solo la fede può infondere.

  28. Mio nipote, 29 anni è scomparso tragicamente in un rovinoso incidente stradale sulla sua bicicletta da corsa, che tanto amava, domenica 1 luglio, lasciando un bimbo di 4 mesi e un’amatissima moglie. Queste profonde parole, che porterò alla giovane vedova di 28 anni, sappiano darle quel necessario conforto che solo la fede può infondere.

  29. Mia mamma è spirata sabato scorso (30 giugno 2007). Dio ha voluto che fossi io presente in quel momento, e mentre la chiamavo a bassa voce quasi per non disturbarla, ho sentito il suo ultimo respiro ed il suo cuore ha pulsato per l’ultima volta.
    Una carissima amica, Marlen, mi ha inviato le parole di S. Agostino, uno fra i Santi più passionali ed umani che il mondo abbia avuto e probabilmente il più sensibile e vicino a Dio.
    A voi tutti che avete pianto o che ancora piangete va il mio pensiero…. Un caro abbraccio…

  30. Mia mamma è spirata sabato scorso (30 giugno 2007). Dio ha voluto che fossi io presente in quel momento, e mentre la chiamavo a bassa voce quasi per non disturbarla, ho sentito il suo ultimo respiro ed il suo cuore ha pulsato per l’ultima volta.
    Una carissima amica, Marlen, mi ha inviato le parole di S. Agostino, uno fra i Santi più passionali ed umani che il mondo abbia avuto e probabilmente il più sensibile e vicino a Dio.
    A voi tutti che avete pianto o che ancora piangete va il mio pensiero…. Un caro abbraccio…

  31. “se mi ami nn piangere”…sn parole bellissime…così belle che le misi sulla tomba di mio padre..ma ho appena 17anni e nn credere a queste parole è così facile e quasi ovvio…a volte mi considero solo una povera illusa perchè credo a tutto ciò…rivedrò mai il mio papà?

  32. “se mi ami nn piangere”…sn parole bellissime…così belle che le misi sulla tomba di mio padre..ma ho appena 17anni e nn credere a queste parole è così facile e quasi ovvio…a volte mi considero solo una povera illusa perchè credo a tutto ciò…rivedrò mai il mio papà?

  33. La morte di una madre, di un padre, di una sorella o fratello, è un dolore terribile, che ti permette però di continuare, non così è la morte di un figlio. E’ qualcosa che non si può spiegare, non ha parole per descriverlo. Una madre non può sopravvivere al proprio figlio. Quando si rimane in questa vita è solo perchè non si trova la forza di chiuderla per tua mano e allora aspetti che arriva da sola, ma non desideri altro…

    1. Sono pienamente d’accordo… Due mesi fa, mio figlio di 17 anni è stato travolto e ucciso sul colpo da un automobilista ubriaco. Lui era sul suo scooter.
      Quando il cuore di mio figlio ha cessato di battere, anche il mio si è spento…continua a pompare ma è come se fossi in coma: non ho più interessi, non ho più emozioni, non ho più stimoli….tutte le sere quando vado a letto prego Dio che non mi faccia più risvegliare.
      Se fossi sicura di rivedere il mio bambino avrei il coraggio di farla finita, ma credo poco in una vita eterna e quindi sono costretta a rimanere in questa….

      1. il dopo nessuno lo conosce.le domande che ora ci poniamo un giorno troveranno risposta.fatti forza,DIO non abbandona nessuno.

      2. Daniela carissima, non ti conosco ma sono mamma di quattro figli e credo che il dolore più grande e insopportabile sia vedersi portare via un figlio, credo sia un pezzo di noi che se ne va irreparabilmente, per questo il tuo post mi ha profondamente commosso, come mii capita ogni volta che leggo o sento di ragazzi scomparsi prematuramente. Credo che aiutarti non sia facile, io credo fermamente in Dio e nel posto che ha preparato a ciascuno di noi in cielo (Lui ce lo ha lasciato scritto per mezzo degli evangelisti), e senz’altro quel luogo è infinitamente più bello e felice di questo, ma sento profondamente quanto ti fa soffrire la mancanza della tua creatura. Pensa però che lui, il tuo ragazzo divenuto angelo, soffre nel vederti soffrire così, cerca di farti forza per lui, pensa che se ti vede un po’ più serena anche lui sorridera’ nel suo nuovo mondo pieno di luce e ti fara sentire in qualche modo la sua presenza accanto a te. Ti stringo in un caldo abbraccio. Simonetta

      3. qnd si xde 1 xsn a noi cara e impossibile nn piangere xk si sente cm 1 vuoto cm se nn poxiam + respirare x ttt la vita…..si sentira la mankanza di quel qualcosa importantiximo k prima avev e k dopo ti ritrovi a nn avere +…….il dolore k ho io anke se e diverso dal tuo senza dubbio e 1 dolore k nn se ne andra mai + via xo ci credo k 1 giorno lo rivedrò e solo questione di tempo credici sono sikura k 1 giorno anke tu potrai riabbracciare tuo figlio e sono sikura k sono angeli k si trovano in 1 posto + bello meraviglioso dv nn esiste il male…….kmq il dolore k si ha dentro quella sofferenza cs grande nn se ne andra mai + via :::::::::::::::::::::::::::1 bacio sharon

      4. LA MORTE NON ESISTE, TUO FIGLIO , APPENA SAPRAI ASCOLTARLO, TE LO FARA’ CAPIRE..
        IO NON SONO CATTOLICA, NON CREDEVO IN NULLA, MIA CUGINA, DOPO UN INCIDENTE, E’ PIU’ PRESENTE DI PRIMA, ERAVAMO INSEPARABILI, MA LEI SE HO BISOGNO C’E’ …CHIEDI A VOCE ALTA A TUO FIGLIO DI AIUTARTI IN QUALCOSA ..LO FARA’..NELLE PICCOLE E GRANDI COSE. NON LO DISTURBARE PER TUTTO E SII ESPLICITA NELLE RICHIESTE REALIZZABILI. ..
        UN ABBRACCIO

  34. La morte di una madre, di un padre, di una sorella o fratello, è un dolore terribile, che ti permette però di continuare, non così è la morte di un figlio. E’ qualcosa che non si può spiegare, non ha parole per descriverlo. Una madre non può sopravvivere al proprio figlio. Quando si rimane in questa vita è solo perchè non si trova la forza di chiuderla per tua mano e allora aspetti che arriva da sola, ma non desideri altro…

    1. Sono pienamente d’accordo… Due mesi fa, mio figlio di 17 anni è stato travolto e ucciso sul colpo da un automobilista ubriaco. Lui era sul suo scooter.
      Quando il cuore di mio figlio ha cessato di battere, anche il mio si è spento…continua a pompare ma è come se fossi in coma: non ho più interessi, non ho più emozioni, non ho più stimoli….tutte le sere quando vado a letto prego Dio che non mi faccia più risvegliare.
      Se fossi sicura di rivedere il mio bambino avrei il coraggio di farla finita, ma credo poco in una vita eterna e quindi sono costretta a rimanere in questa….

      1. il dopo nessuno lo conosce.le domande che ora ci poniamo un giorno troveranno risposta.fatti forza,DIO non abbandona nessuno.

      2. Daniela carissima, non ti conosco ma sono mamma di quattro figli e credo che il dolore più grande e insopportabile sia vedersi portare via un figlio, credo sia un pezzo di noi che se ne va irreparabilmente, per questo il tuo post mi ha profondamente commosso, come mii capita ogni volta che leggo o sento di ragazzi scomparsi prematuramente. Credo che aiutarti non sia facile, io credo fermamente in Dio e nel posto che ha preparato a ciascuno di noi in cielo (Lui ce lo ha lasciato scritto per mezzo degli evangelisti), e senz’altro quel luogo è infinitamente più bello e felice di questo, ma sento profondamente quanto ti fa soffrire la mancanza della tua creatura. Pensa però che lui, il tuo ragazzo divenuto angelo, soffre nel vederti soffrire così, cerca di farti forza per lui, pensa che se ti vede un po’ più serena anche lui sorridera’ nel suo nuovo mondo pieno di luce e ti fara sentire in qualche modo la sua presenza accanto a te. Ti stringo in un caldo abbraccio. Simonetta

      3. qnd si xde 1 xsn a noi cara e impossibile nn piangere xk si sente cm 1 vuoto cm se nn poxiam + respirare x ttt la vita…..si sentira la mankanza di quel qualcosa importantiximo k prima avev e k dopo ti ritrovi a nn avere +…….il dolore k ho io anke se e diverso dal tuo senza dubbio e 1 dolore k nn se ne andra mai + via xo ci credo k 1 giorno lo rivedrò e solo questione di tempo credici sono sikura k 1 giorno anke tu potrai riabbracciare tuo figlio e sono sikura k sono angeli k si trovano in 1 posto + bello meraviglioso dv nn esiste il male…….kmq il dolore k si ha dentro quella sofferenza cs grande nn se ne andra mai + via :::::::::::::::::::::::::::1 bacio sharon

      4. LA MORTE NON ESISTE, TUO FIGLIO , APPENA SAPRAI ASCOLTARLO, TE LO FARA’ CAPIRE..
        IO NON SONO CATTOLICA, NON CREDEVO IN NULLA, MIA CUGINA, DOPO UN INCIDENTE, E’ PIU’ PRESENTE DI PRIMA, ERAVAMO INSEPARABILI, MA LEI SE HO BISOGNO C’E’ …CHIEDI A VOCE ALTA A TUO FIGLIO DI AIUTARTI IN QUALCOSA ..LO FARA’..NELLE PICCOLE E GRANDI COSE. NON LO DISTURBARE PER TUTTO E SII ESPLICITA NELLE RICHIESTE REALIZZABILI. ..
        UN ABBRACCIO

  35. Vi ringrazio di aver messo in rete questo “canto”
    Ho pensato a mio padre.
    Cercavo un suo messaggio dal laldilà e lui me lo ha
    inviato.

    grazie

  36. Vi ringrazio di aver messo in rete questo “canto”
    Ho pensato a mio padre.
    Cercavo un suo messaggio dal laldilà e lui me lo ha
    inviato.
    grazie

  37. ho scritto i primi versi di questa poesia nella foto memoria di mia mamma che è morta pochi giorni fa…è davvero bellissima e non avrei saputo trovare parole migliori per ricordarla….se n’è andata il giorno dopo la festa della mamma di un male incurabile…abbiamo parlato e riso quasi come se niente fosse…non vorrebbe vedermi distrutto ora ne sono sicuro…lei che è sepre stata cosi forte e solare,sempre con il sorriso sulle labbra…anche dopo aver spirato l’ultimo respiro…
    mi stringo al dolore di coloro che perdono la propria mamma come questo ragazzo qui sopra,io ho 25 anni e lo sto vivendo proprio come lui…bisogna sempre trovare la forza di andare avanti….

    1. Solo oggi ho letto questa poesia.
      Ritengo sia bellissima.
      Anch’io un anno fà ho perso la mamma e nonostante ci sia comunque accanto a me la mia famiglia e mio padre rimane dentro un dolore che è forte. E’ come perdere una parte di te. Ci vuole tanta forza e ricordare i momenti belli trascorsi e l’affetto che unisce. Un grande amore.

  38. ho scritto i primi versi di questa poesia nella foto memoria di mia mamma che è morta pochi giorni fa…è davvero bellissima e non avrei saputo trovare parole migliori per ricordarla….se n’è andata il giorno dopo la festa della mamma di un male incurabile…abbiamo parlato e riso quasi come se niente fosse…non vorrebbe vedermi distrutto ora ne sono sicuro…lei che è sepre stata cosi forte e solare,sempre con il sorriso sulle labbra…anche dopo aver spirato l’ultimo respiro…
    mi stringo al dolore di coloro che perdono la propria mamma come questo ragazzo qui sopra,io ho 25 anni e lo sto vivendo proprio come lui…bisogna sempre trovare la forza di andare avanti….

    1. Solo oggi ho letto questa poesia.
      Ritengo sia bellissima.
      Anch’io un anno fà ho perso la mamma e nonostante ci sia comunque accanto a me la mia famiglia e mio padre rimane dentro un dolore che è forte. E’ come perdere una parte di te. Ci vuole tanta forza e ricordare i momenti belli trascorsi e l’affetto che unisce. Un grande amore.

  39. mercoledi è morta la mia mamma… ho 23 anni e non credo sia giusto dover sopportare questo. Il dolore è forte ed intenso. Un vuoto incolmabile… il suo profumo, la sua voce, le sue mani… nulla tornerà mai più. Era sempre li, pronta a dirmi come fare, che cosa fare. Ed ora, si è dimenticata di dirmi la cosa più importante… come vivere senza di lei? Nelle cose più piccole… è li che ti accorgi che la tua mamma viveva per te. Ed ora mai più nessuno lo potrà fare. Ho letto questa poesia e mi ha dato forza. Forse speranza. Nessuno mai mi potrà dire se veramente c’è tutto quello, però crederci ti aiuta ad andare avanti ed accettare un omicidio che per me è troppo ingiusto.

  40. mercoledi è morta la mia mamma… ho 23 anni e non credo sia giusto dover sopportare questo. Il dolore è forte ed intenso. Un vuoto incolmabile… il suo profumo, la sua voce, le sue mani… nulla tornerà mai più. Era sempre li, pronta a dirmi come fare, che cosa fare. Ed ora, si è dimenticata di dirmi la cosa più importante… come vivere senza di lei? Nelle cose più piccole… è li che ti accorgi che la tua mamma viveva per te. Ed ora mai più nessuno lo potrà fare. Ho letto questa poesia e mi ha dato forza. Forse speranza. Nessuno mai mi potrà dire se veramente c’è tutto quello, però crederci ti aiuta ad andare avanti ed accettare un omicidio che per me è troppo ingiusto.

    1. Ciao sono Cristina, ho 45 anni, il 25/7/2010 alle ore 21,50, ho perso la mia adorata Mamma. Mentre le stringevo la mano e con l’altra le accarezzavo il viso, il suo cuore ha smesso di battere. In quel preciso istante sono morta con lei. E’un dolore talmente forte come se una lama mi avesse trapassato il cuore. Sto male, malissimo, il dolore mi sta logorando mi manca immensamente, lei era una raggio di luce nei miei giorni bui, era la mia confidente, la mia consolatrice, insomma era la mia stupenda mamma.
      Ora non c’è più, il dolore è cosi intenso che mi manca il respiro, piango non faccio altro che piangere, tenendo tra le mani la sua foto, e mi chiedo come
      farò ad andare avanti senza abbracciarla, sentire la sua voce.Tutti mi dicono che devo farcela perchè ho due figli e una stupenda nipotina di due anni, ma come faccio in questo momento proprio non ci riesco. Lei era tutto, è come aver perso una parte di me, a volte mi chiedo chissa dove sarà,se mi sta guardando, se sta bene. Poi ho letto la preghiera di Sant’Agostino, e spero sia davvero come dica lui. Ti voglio un momdo di bene Mamma per sempre la tua Cristina

      1. ciao sono la tua sorella daniela ti ringrazio per avermi dato l’oppurtunita di leggere la tua lettera è stupenda io purtroppo non riesco a esprimere cosi bene quello che sento ma sono daccordo con te sai che sei e sarai sempre la mia sorella preferita e che ti voglio un mondo di bene per questo ti chiedo di riuscire a farti un po di forza e di ritrovare un poco di serenità ti mando un bacione grossissimo ciao notte e spero tu possa sognarla.

    1. Ciao sono Cristina, ho 45 anni, il 25/7/2010 alle ore 21,50, ho perso la mia adorata Mamma. Mentre le stringevo la mano e con l’altra le accarezzavo il viso, il suo cuore ha smesso di battere. In quel preciso istante sono morta con lei. E’un dolore talmente forte come se una lama mi avesse trapassato il cuore. Sto male, malissimo, il dolore mi sta logorando mi manca immensamente, lei era una raggio di luce nei miei giorni bui, era la mia confidente, la mia consolatrice, insomma era la mia stupenda mamma.
      Ora non c’è più, il dolore è cosi intenso che mi manca il respiro, piango non faccio altro che piangere, tenendo tra le mani la sua foto, e mi chiedo come
      farò ad andare avanti senza abbracciarla, sentire la sua voce.Tutti mi dicono che devo farcela perchè ho due figli e una stupenda nipotina di due anni, ma come faccio in questo momento proprio non ci riesco. Lei era tutto, è come aver perso una parte di me, a volte mi chiedo chissa dove sarà,se mi sta guardando, se sta bene. Poi ho letto la preghiera di Sant’Agostino, e spero sia davvero come dica lui. Ti voglio un momdo di bene Mamma per sempre la tua Cristina

      1. ciao sono la tua sorella daniela ti ringrazio per avermi dato l’oppurtunita di leggere la tua lettera è stupenda io purtroppo non riesco a esprimere cosi bene quello che sento ma sono daccordo con te sai che sei e sarai sempre la mia sorella preferita e che ti voglio un mondo di bene per questo ti chiedo di riuscire a farti un po di forza e di ritrovare un poco di serenità ti mando un bacione grossissimo ciao notte e spero tu possa sognarla.

  41. trovo questa poesia cosi’ struggente e cosi’ dolce al tempo stesso, ha comunque portato un lieve sollievo al mio cuore, l’estate scorsa è stata segnata purtroppo da un grande lutto.

  42. trovo questa poesia cosi’ struggente e cosi’ dolce al tempo stesso, ha comunque portato un lieve sollievo al mio cuore, l’estate scorsa è stata segnata purtroppo da un grande lutto.

  43. Questi versi sono stati raccolti da Padre G. Perico, padre domenicano, per rafforzare ciò che Sant’Agostino diceva :”la morte non è niente”
    titti

  44. Questi versi sono stati raccolti da Padre G. Perico, padre domenicano, per rafforzare ciò che Sant’Agostino diceva :”la morte non è niente”
    titti

Rispondi a ANIKA Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: