Poesie dei lettori: EUGENIA O DELLA GIOVINEZZA – Fedeli

Biondo il crine,
cerulei lumi;
due parole solamente, fra noi,
u n d e r t h e v o l c a n o,
ricoperto di verdi ricci,
abeti
e faggi.

Era d’estate, l’ho già detto:
pure il verno agghiacciò
i cuori.
No, l’amore non è tutto,
se l’amore è falso, è scemo.
L’egoismo può ammantarsi
di cristiane lamentele.
Contan fatti,
non querele.
Ora Eugenia amore mio
tutto è chiaro
benché muto.
Sempre è irsuto
il mio cammino,
non mi da pace il destino.
Lascio il monte,
scendo a valle…
Larghe spalle, amici miei!
Torno giù nella fornace,
contro i diavoli, perdio!
(2006, da L’UOMO PIU’ LIBERO DEL MONDO, Carta e penna ed., Torino)

Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com
Se vuoi partecipare ad un gruppo Telegram di persone che praticano il miglioramento continuo puoi visitare Miracle Morning Italian fans
Visits: 42
Today: 6

Rispondi

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: