Lorenzo Barone fan club

Non so voi ma io alla parola temerario riesco difficilmente a dare un volto. E’ una parola così bella, nel suo significato di audacia insolente che occorre utilizzarla solo per le persone che ti incutono veramente un enorme senso di rispetto. Pochi giorni fa ho coniato il termine “insploratore” per indicare una persona che, per propria scelta, decide di intraprendere un viaggio interiore alla ricerca del personale senso della vita. Per serendipità, e perché inganno l’algoritmo di youtube cambiando account di tanto in tanto, mi sono imbattuto in un video di Lorenzo, un ragazzo italiano di 23 anni che ha al suo attivo 64.000 km percorsi in bicicletta in 43 nazioni (fino ad ora, Gennaio 2021).

lorenzo barone

Lorenzo nemmeno immagina quanto sia bello quello che lui fa per il mondo che arriva a conoscere le sue imprese e candidamente lui dichiara di girare il mondo in bici solo per passione. Bastano pochi video di youtube e le interviste che ha rilasciato per capire che i limiti sono solo nella nostra testa. Lorenzo però è anche il testimonial di come bisogna utilizzare l’intelligenza ed aguzzare l’istinto per affrontare sfide che a molti sembrano impossibili senza rimanerne schiacciati.

Sinceramente non mi verrà mai voglia di emularlo nel fare 5000 km in solitaria a temperature che possono farti perdere arti in poco tempo, se non la vita. Quello che però è importante è capire che ci sono persone come lui che sfidano continuamente se stesse e soprattutto non lo fanno per soldi. Pensare che un giovane come lui abbia girato l’europa sfuggendo alle logiche a cui tutti siamo legati, prima di tutto quelle economiche, è una vera ventata di libertà.

Lorenzo Barone condivide con i follower dei suoi social la bellezza della sua nuova vita in Siberia, dove ha trovato anche l’amore e permette ad ognuno di noi di fare ammenda ogni volta che ci lamentiamo per un niente e di rispondere “perchè no?” ad ogni nostra domanda di ribellione.

Lorenzo può aiutarci ad evadere per cinque minuti guardando i suoi termometri impazziti a -47 gradi o la sua maschera con lo stalattite di ghiaccio oppure ricordarci che anche noi dobbiamo metterci in cammino a modo nostro. A piedi, in bicicletta, con qualsiasi mezzo ed anche solo virtualmente, ognuno di noi può andare un po’ oltre quel grado di sicurezza che ci impedisce di scoprire nuovi orizzonti.

Lorenzo ci ricorda che nulla è facile e che la fatica spesso non si vede ma che ogni singolo sforzo ripaga il centuplo in senso di libertà e di confidenza in se stessi. Che la zona di comfort è veramente una trappola e che possiamo essere fieri di noi stessi quando usciamo da essa.

Ho deciso di fondare un gruppo Facebook che è anche un fan club a lui dedicato per aiutarlo a condividere con un gruppo di disinteressati sostenitori le sue magiche avventure.

Se vuoi partecipare anche tu e complimentarti con lui segui questo link http://fb.com/groups/lorenzobarone oppure guarda i video qui sotto e lascia un commento se veramente ti appassiona scoprire tanta bellezza grazie a Lorenzo.

Marco Kaizen Kiko Costanzo

E ancora

E ancora

Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com
Se vuoi partecipare ad un gruppo Telegram di persone che praticano il miglioramento continuo puoi visitare Miracle Morning Italian fans
Visits: 41
Today: 10

Rispondi

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: