Lampadario biologico che purifica l’aria

Lampadario biologico che purifica l’aria

L’idea è sostanzialmente semplice: il design è costituito da foglie di vetro, “popolate” da alghe verdi in grado di assorbire l’anidride carbonica dall’aria, rilasciando contemporaneamente ossigeno per respirare. “Exhale” è in pratica composto da 70 petali in vetro in varie misure che contengono una soluzione di alghe verdi mantenute in vita dalla luce del giorno, LED e una sorta di “gocciolamento” di nutrienti. Insomma si tratta del primo lampadario vivente che cresce continuamente svolgendo funzioni depurative.

“Nell’ultimo secolo – dichiara Melchiorri – la nostra popolazione in continua crescita sta bruciando combustibili fossili e distruggendo la vita delle piante, sostanzialmente forzando un cambiamento nell’atmosfera e nel clima, trasformando il nostro pianeta. Avendo questo problema costante in mente, ho sperimentato diversi modi per produrre materiali nuovi e influire positivamente sul mondo che ci circonda. Queste tecnologie possono rivoluzionare il nostro ambiente urbano sia a livello di prodotto sia di architettura purificando l’aria che respiriamo, imprigionando l’anidride carbonica e producendo bio-prodotti preziosi, solo utilizzando acqua e luce
”.

https://www.pianetablunews.it/2019/11/27/il-lampadario-vivente-fatto-con-le-alghe-che-purifica-laria-e-assorbe-co2/?fbclid=IwAR2otnM4HdBSNoTvca-wpw3OIbcW31ymZ_GdMV-5ytKHAxGxpl7PVsyWMZ0

Facebook Comments Box
Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: