Il buono dell’arancione

#hoimparato che l’arancione é un colore “buono”. Che dona calore ma non brucia. Che stempera l’ordinarietà in cui quasi mai troviamo oggetti di questo colore. Che é più vivace del marrone e più sobrio del rosso. L’arancione ricorda cibi buoni per la salute e dalle proprietà organolettiche meravigliose. Come non pensare alla zucca, al suo cuore morbido e polposo che riscalda gli inverni più rigidi. Mi sono innamorato di questo albero perché spesso percorro questa strada e mi ricorda una cosa importante: occorre distinguersi. Occorre avere la propria impronta personale nel mondo. Occorre avere il coraggio di non mimetizzarsi con i propri simili. Al contempo, bisogna stare con i propri simili e godere delle differenze come di momenti di confronto e arricchimento. Dobbiamo avere la capacità di coltivare la cultura dei nostri sogni e di stenderli al sole al fianco di quelli degli altri. Difficilmente i sogni arancioni, buoni e positivi, potranno entrare in conflitto con quelli degli altri. Esattamente come gli alberi in autunno. Tutti sappiamo che perderanno le foglie ma che questa morte apparente segnerà la loro rinascita nelle stagioni successive. Prepariamoci a vivere in piena consapevolezza ogni singolo attimo e aiutiamo chi ha un sogno simile al nostro, o differente, a realizzarlo nella più completa armonia, come sempre avviene in natura. #orangekiko #sogni #autunno #vitapiena

Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com
Se vuoi partecipare ad un gruppo Telegram di persone che praticano il miglioramento continuo puoi visitare Miracle Morning Italian fans
Visits: 566
Today: 12

Rispondi

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: