Da: – Il Giardiniere – Tagore

Da: – Il Giardiniere – Tagore

Il mio cuore,

uccello del deserto,

ha trovato il suo cielo nei tuoi occhi.

Essi sono la culla

del mattino, essi sono

il regno delle stelle.

I miei canti si

perdono nella loro profondità.

Lascia che io spazi

in quel cielo,

nella sua solitaria

immensità.

Lascia che io squarci

le sue nuvole

e stenda le ali

al suo sole.






Facebook Comments Box
Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: