Come farsi rispettare con le buone… e con le cattive

Come farsi rispettare con le buone… e con le cattive

A volte, le parole sono le nostre azioni.

Kaizen Kiko

In questo video da guardare e riguardare, il dottor Ongaro (iscrivetevi al suo canale) spiega come farsi rispettare da tutti.

Nella realtà ci saranno comunque situazioni in cui, per quanto mettiate in campo questi comportamenti ci saranno persone che tenteranno sempre di manrcarci di rispetto abusando proprio della vistra gentilezza.

In questo caso, se possibile, evitiamo ogni rapporto con le persone che ci aggrediscono verbalmente, ricordando che questo a volte può già configurare un reato, oppure mettiamo in chiaro che non siamo disponibili a perdere la nostra dignità.

Essere gentili non può essere la scusa adottata da noi stessi per non agire in caso di soprusi compiuti ai danni nostri e dei nostri simili.

Nessuna storia personale di maltrattamenti o di problemi può giustificare un comportamento incivile e se abbiamo perdonato il nostro aggresssore tante volte stiamo agendo esattamente come la donna che perdona il compagno violento che la picchia e poi si comporta come se nulla fosse successo.

Se non siamo noi a rispettare noi stessi, nessuno potrà farlo per noi.

Alziamo la testa e ricordiamo che esiste sempre una buona occasione per ricordare agli altri che nesuno ha diritto di proferire parole ostili, magari alzando la voce, nella direzione di nessuno.

La vita comincia quando noi decidiamo che il nostro percorso personale deve basarsi su due principi: non fare del male e non accettare che gli altri facciamo del male agli altri
Kaizen Kiko

E ancora

E ancora

E per finire

Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com
Se vuoi partecipare ad un gruppo Telegram di persone che praticano il miglioramento continuo puoi visitare Miracle Morning Italian fans

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: