A mio figlio

Staccati da tutto ciò
che è terra, figlio mio,
metti le ali e librati
nell’aria, insieme agli uccelli,
godi del calore del sole,
del chiarore della luna,
del luccichio delle stelle.
Inebriati di libertà,
respirala a fondo,
perché per questo
sei stato creato,
non per amare
le cose terrene
ma quelle nobili,
che sono il sale della vita.

Sandra Greggio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: