Come riconoscere un buon Coach

Ascoltiamo Filippo Ongaro che ci spiega la differenza tra coach e finti guru che promettono miracoli che mai potranno avvenire.

Un buon coach è importante ma non fondamentale nella crescita personale.

Sicuramente quando si crea una buona alleanza tra coach e persona che vuole migliorare si possono accelerare i risultati dell’assistito ma la trappola da evitare è addossare al coach i risultati che non arrivano.

Ascolta Filippo Ongaro e lascia la tua opinione, se credi

Facebook Comments Box
Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com
Se vuoi partecipare ad un gruppo Telegram di persone che praticano il miglioramento continuo puoi visitare Miracle Morning Italian fans

Una risposta a “Come riconoscere un buon Coach”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: