Coltivare la cannabis in casa, per uso personale, non è più reato: lo decide la Cassazione

Coltivare la cannabis in casa, per uso personale, non è più reato: lo decide la Cassazione

Storica sentenza che decide in una direzione contraria a chi favorisce la malavita organizzata come unico gestore del mercato delle droghe.

La cannabis si può coltivare evitando che chi ne fa uso se la debba procurare da spacciatori che la confezionano con le peggiori schifezze.

Ricordati che se usi il browser Brave non vedrai pubblicitá su questo sito Brave.com
Se vuoi partecipare ad un gruppo Telegram di persone che praticano il miglioramento continuo puoi visitare Miracle Morning Italian fans

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: