Una poetessa curda

Una poetessa curda

“Le donne con i seni rinsecchiti
pensano alla durezza del legno
che terranno nelle loro mani insolitamente sottili
e restano in silenzio,
è difficile indovinare la loro età quando se ne stanno zitte
hanno l’odore della terra quando gridano, invece.”

Bejan Matur, poetessa curda

Print Friendly, PDF & Email

Una risposta a “Una poetessa curda”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: