Categories
miglioramento

Le illusioni… secondo Shakespeare

Potrei essere rinchiuso in un guscio di noce e tuttavia ritenermi Re di uno spazio infinito, se non fosse che faccio brutti sogni. (Amleto: atto II, scena II, vv. 255-257[1])

Print Friendly, PDF & Email

4 replies on “Le illusioni… secondo Shakespeare”

Hm, ho vagato un po’ in cerca di articoli (a mio avviso, anche se mi son iscritto oggi, direi quasi a priori che è meglio avere a fianco l’articolo, per navigare più in fretta, ma comunque sono scelte), e non ho trovato nulla che mi dica qualcosa circa “il senso della vita”.
Puoi indicarmi per favore quello che ritieni più valido?
(questo Shakespeare è finora il mio preferito)

Rispondi