Cilento – Luciano Ignacchiti


nome ricco di storia
di drammi del viver quotidiano
bellezza selvaggia incontaminata
forse ancora per poco.
Alba e tramonto si fondono
in un meraviglioso senza eguale.
Civiltà antiche e nuove
migliori le prime.
Terra gemmata multicolore
eterna oasi di pace.
* Sonetto di Luciano Ignacchiti tratto dal volume “Sapri giovane e antica” del canonico Luigi Tancredi
Altre opere di questo poeta contemporaneo sono presenti su vivisapri.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: